Bilancio Sociale

Bilancio Sociale (27)

Martedì, 08 Gennaio 2013 10:03

Codice Etico3

Scritto da
  • Risto 3 ha una sua rappresentante nel direttivo di “Donne in cooperazione”, associazione all’interno della Federazione Trentina il cui obiettivo è l’approfondimento sulle tematiche di genere legate al mondo cooperativo.
  • Risto 3 è partner di EURICSE che è una fondazione di ricerca creata per favorire la crescita e la diffusione di conoscenze e processi di innovazione delle cooperative, delle imprese sociali, delle organizzazioni non profit.
Martedì, 08 Gennaio 2013 10:00

Codice Etico2

Scritto da
RAPPORTI CON SISTEMA ECONOMICO E COOPERATIVO TRENTINO
- Risto 3 è socia della Federazione Trentina della Cooperazione che è un’organizzazione di rappresentanza, assistenza, tutela e revisione del movimento cooperativo operante sul territorio della provincia di Trento.
- Risto 3 è socia del Consorzio Lavoro Ambiente (CLA) che è un consorzio cooperativo di II grado a cui aderiscono 46 cooperative di produzione e lavoro, operanti prevalentemente nella provincia di Trento. Scopo di CLA è quello di creare opportunità di lavoro per i Soci supportandoli con un'adeguata struttura tecnico-commerciale, organizzativa, giuridica ed economica.
- Risto 3 ha un proprio rappresentante nel Consiglio di Amministrazione della Federazione Trentina della Cooperazione e nel Consiglio di Amministrazione di Cooperfidi.
  •  Un rappresentante di Risto 3 è nel comitato tecnico del settore Cooperative di Produzione Lavoro della Federazione (settori LSSA) che elabora proposte e strategie per il settore specifico.

Martedì, 08 Gennaio 2013 09:55

Consiglio di amministrazione3

Scritto da
COLLEGIO SINDACALE IN CARICA
  • Luca Chini          Capo sindaco
  • Gianfranco         Flessati Sindaco effettivo
  • Mauro Zanella     Sindaco effettivo
D.LGS. 231/2001
Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato la revisione del “Modello organizzativo D.Lgs 231/2001”. La rilettura si è resa necessaria per le mutate condizioni organizzative della Cooperativa e per le modifiche legislative apportate al Decreto. Il processo consisterà in una prima analisi del livello dei rischi dei vari processi aziendali (Analisi Attività sensibili) rispetto ai reati del Decreto, e nella fase seguente la predisposizione delle corrette procedure. Questo Modello Organizzativo-D.Lgs 231/2001 definisce i contorni delle “buone prassi” amministrative per dimostrare che la Società ha fatto tutto il possibile affinché i reati citati non siano commessi. Il percorso terminerà con l’approvazione, da parte del Consiglio, del nuovo documento e da parte dell’Assemblea con la nomina dei nuovi componenti dell’Organismo di Vigilanza.
Martedì, 08 Gennaio 2013 10:10

La presenza di risto3 in altre società2

Scritto da
Società cooperative
  • Cassa Rurale di Pergine
  • Cassa Rurale di Rovereto
  • Cassa Rurale di Trento
  • Cooperfidi
  • CAMST
  • CLA
  • Federazione Trentina della Cooperazione
LA STRUTTURA ORGANIZZATIVA DI RISTO 3
IL DIRETTORE GENERALE
Al Direttore Generale sono attribuiti dal Consiglio di Amministrazione, con apposita delibera, le responsabilità e i poteri della amministrazione ordinaria della cooperativa. In particolare la Direzione Generale coordina e gestisce la struttura aziendale e attiva tutte le relazioni relative al raggiungimento degli obiettivi strategici, programmatici e di quelli contenuti nei budget annuali.
Martedì, 08 Gennaio 2013 09:54

Consiglio di amministrazione 2

Scritto da
Nella seconda seduta, il consiglio di Amministrazione ha accettato la proposta del Presidente, di delegare la struttura organizzativa a Stefano Raffaelli che è diventato Direttore Generale.Secondo la delibera dell’Assemblea dei Soci, gli amministratori non ricevono alcun compenso. Le convocazioni effettuate dal Consiglio di Amministrazione nel 2011 sono state 13.
IL COLLEGIO SINDACALE
Controlla l’amministrazione della società, vigila sull’osservanza delle leggi e dello Statuto, accerta la regolare tenuta della contabilità e la corrispondenza del bilancio alle risultanze dei libri contabili, effettua le ispezioni e gli accertamenti periodici.
Il mandato è triennale. Nell’Assemblea sociale di maggio 2011 è stato rinnovato anche il collegio sindacale che si compone di tre membri effettivi e due supplenti.

 

Martedì, 08 Gennaio 2013 10:26

PAG10

Scritto da

....

Martedì, 08 Gennaio 2013 09:35

Assetto Societario2

Scritto da
LA STRUTTURA POLITICO – SOCIALE
ASSEMBLEA DEI SOCI
 E’ il massimo organo della società. Ad essa compete ogni anno l’approvazione del bilancio e la destinazione degli utili e, ogni tre anni, l’elezione dei componenti del Consiglio di Amministrazione della cooperativa. Vi fanno parte tutti i soci anche se su alcune materie non deliberano i soci iscritti alla categoria speciale. Il valore della democrazia cooperativa trova la sua concretizzazione nella partecipazione alla vita sociale e nell’esercizio del diritto di voto.
 ASSEMBLEE SOCI 2011
  •  tre riunioni territoriali di preparazione Assemblea;
  •  un’Assemblea Ordinaria, nella quale si è approvato il Bilancio 2010
  •  una Assemblea programmatica (novembre) dove sono stati presentati: la nuova Missione e “I valori di Risto3”; approvata un’integrazione migliorativa al piano sanitario soci.
Martedì, 08 Gennaio 2013 09:43

Assetto Societario3

Scritto da
CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE
COMPONENTI CONSIGLIO
Vigliotti Sergio
Caumo Lucia
Anesi Franco
*Bassetti Donatella
Camertoni Riccardo
*Cecco Andrea
*Cristelli Roberta
Festini Brosa Bruna
Fiorini Ivano
*Girardi Daniela
*Morelli Sabrina
Moser Anna
Martedì, 08 Gennaio 2013 10:30

La relazione sociale i soci2

Scritto da
Ai Soci sono applicate le medesime tutele di legge e di contratto riconosciute a tutti gli altri lavoratori ivi comprese la malattia, l'infortunio, la maternità, le ferie e il T.F.R..
E’ infine rispettata in ogni sua previsione la normativa vigente in materia di sicurezza e prevenzione rischi nel lavoro (D.Lgs. 81/2008).
In Risto 3 si evidenziano tre tipologie di Socio:
- Socio cooperatore ordinario;
- Socio cooperatore iscritto nella categoria speciale;
- Socio sovventore.
Martedì, 08 Gennaio 2013 09:14

Identità cooperativa3

Scritto da
RISTO 3 è una cooperativa di produzione - lavoro e si riconosce, fin dalla sua costituzione, nei principi cooperativi identificati dall’Alleanza cooperativa di Manchester:
  •  Adesione libera e volontaria
  •  Controllo democratico dei Soci
  •  Partecipazione economica dei Soci
  •  Autonomia e indipendenza
  •  Educazione, formazione e informazione
  •  Cooperazione tra cooperative
  •  Impegno verso la collettività
I principi non sono da prendere come un elenco rigido di regole da rileggere periodicamente e in maniera rituale; essi sono schemi di riferimento che conferiscono la capacità di agire correttamente e, tramite i quali, l’impresa cooperativa può affrontare il futuro.
In quest’ottica si può leggere tutto l’agire di Risto 3 che, pur combattendo contro spinte qualunquistiche tipiche del periodo storico in cui è inserita, spinge, nel lavoro quotidiano, per l’attuazione del senso di questi concetti, mettendo al centro la Persona.
Pagina 1 di 2
logoapibimiRisto 3 sostiene l'Associazione APIBIMI onlus.
Sostienila anche tu!

FamilyAudit-logo