Risto 3: l'esperienza del Family audit illustrata al Muse

 

DAL BRANDEBURGO PER APPRENDERE LA STRATEGIA DEL TURISMO “FAMILY”

Tre giorni, dal 27 al 29 gennaio, per trasmettere il know how sui temi del turismo family friendly e della conciliazione vita-lavoro alla delegazione proveniente dal Brandeburgo. L’Agenzia per la famiglia sta portando avanti in questi mesi il progetto europeo, intrapreso nel 2014, di scambio di buone pratiche con il Land tedesco, al fine di risolvere i maggiori nodi critici che gravano in particolare nei comparti del turismo e dell'industria alimentare, visto che finora non sono state introdotte politiche di conciliazione famiglia/lavoro atte a trattenere i giovani e le famiglie sul territorio e a contenere la migrazione verso ovest e verso la capitale Berlino. L'iniziativa ha preso corpo nell'ambito delle direttive del Ministero del Lavoro, Affari sociali, Donna e Famiglia  del Land di Brandeburgo.

FAMILY-MUSE 2015Due realtà trentine sono state chiamate a illustrare i progetti aziendali sviluppati all'interno del Family audit al gruppo di imprenditori tedeschi: il museo del MUSE di Trento e Due realtà trentine sono state chiamate a illustrare i progetti aziendali sviluppati all'interno del Family audit: il museo del MUSE di Trento e Risto 3. Due realtà diverse, una pubblica l'altra privata, che hanno dimostrato come la consapevolezza di un cambio di attenzione alla famiglia e alle varie necessità degli operatori e operatrici possa portare benefici sia all'interno sia all'esterno dell'Azienda stessa. Per Risto 3 la Presidente Sara Villotti ha illustrato i tratti salienti dell'impegantivo progetto 2014-2016. La relazione ha sollecitato gli imprenditori presenti a porre domande sulle difficoltà evidenziatesi nel percorso e sugli sviluppi futuri.(nella foto il dott.Malfer con l'interprete, e al tavolo la Presidente Sara Villotti e la referente interna Family Alessandra Zampi)

 Due realtà diverse, una pubblica l'altra privata, che hanno dimostrato come la consapevolezza di un cambio di attenzione alla famiglia e alle varie necessità degli operatori e operatrici possa portare benefici sia all'interno sia all'esterno dell'Azienda stessa. Per Risto 3 la Presidente Sara Villotti ha illustrato i tratti salienti dell'impegantivo progetto 2014-2016. La relazione ha sollecitato gli imprenditori presenti a porre domande sulle difficoltà evidenziatesi nel percorso e sugli sviluppi futuri.(nella foto il dott.Malfer(Agenzia della Famiglia) con l'interprete, e al tavolo la Presidente Sara Villotti e la referente interna Family Alessandra Zampi)

 

logoapibimiRisto 3 sostiene l'Associazione APIBIMI onlus.
Sostienila anche tu!

FamilyAudit-logo