Storie Legumi: nutrienti ed ecosostenibili

Alzi la mano chi ha esaurito la fantasia in cucina! Sono passate settimane, la maggior parte delle famiglie si ritrova a casa a consumare tutti i pasti della giornata insieme e l’entusiasmo ai fornelli sta venendo meno. Le idee iniziano a scarseggiare e affidarsi a riviste, blog di cucina o semplicemente al nostro calendario scolastico per rompere la monotonia sta rappresentando una risorsa preziosa per evitare di proporre la solita minestra.

Quindi perché non ricercare ingredienti nuovi anziché solo ricette nuove? La natura offre una varietà incredibile di prodotti, ognuno con un sapore diverso. Purtroppo siamo poco abituati a stimolare il nostro palato con sapori nuovi. Le dispense sono stipate principalmente degli stessi alimenti, un po' per abitudine nell'acquisto e un po' per “andare sul sicuro” e avere la certezza che siano graditi, soprattutto ai più piccini. E’ il momento di sperimentare.

Inizia con un alimento poco consumato e sottovalutato: i legumi. Quelli più diffusi sono ceci, lenticchie, fagioli, piselli, fave, soia, cicerchie e lupini.

Ci sono 10 buoni motivi per mangiarli: hanno pochi grassi, poco sodio, sono una buona fonte di ferro, proteine, fibre, folati e potassio, hanno un basso indice glicemico, sono privi di colesterolo e glutine.  Andrebbero mangiati almeno 2 volte alla settimana, perché allora vengono consumati con molto meno frequenza? Spesso si ritiene che richiedano una preparazione troppo lunga. Se il tempo manca, scegli i legumi già cotti in scatola al posto di quelli crudi o secchi, ricordandoti di sciacquarli bene sotto l’acqua per eliminare il liquido di governo, salato. Passali con il passaverdura, togliere la buccia può rappresentare una soluzione per ovviare ai disturbi intestinali.

Un altro ostacolo al loro impiego è quello di non risultare sempre graditi ai bambini ma ci sono ricette gustose per agevolare il consumo in famiglia.

La porzione consigliata per i legumi secchi è di 50 grammi a crudo, mentre per quelli freschi è di 150 grammi. Attenzione però, vanno considerati come un secondo piatto e non come un contorno; un’alimentazione che prevede i legumi come contorno può portare ad un eccesso di calorie poiché sono più calorici degli ortaggi. Questa è un’ottima alternativa alla carne, ma per ottenere un pasto completo dal punto di vista aminoacidico è necessario aggiungere una piccola porzione di cereali (pasta, panificati, riso, polenta).

I legumi sono un cibo molto nutriente ed ecosostenibile. Includerli nel regime alimentare è vantaggioso sia per la salute che per l’ambiente.

 

Iscriviti alla nostra newsletter Resta aggiornato
Riscopri il piacere di passare con noi la tua solita pausa pranzo: un piccolo passo per ritrovare la tua normale routine quotidiana.

I RISTO3 Ristoranti Self a tua disposizione sono:

  • Via dei Marinai a Trento Sud
  • Via Gazzoletti a Trento Centro
  • Bren Center a Trento Nord
  • Via Prati a Rovereto
  • Millennium Center a Rovereto
  • NOVITA’  La Sosta a Castelnuovo

Da lunedì 18 maggio sono a disposizione, senza obbligo di prenotazione i Self Interaziendali:

  • Rochling a Spini di Gardolo
  • Trentino Sviluppo a Rovereto
  • Trentino Sviluppo a Ceole di Arco
  • Comprensoriale di Pergine
  • NOVITA’  Seminario Maggiore a Trento